Comunicati e notizie


I comunicati e le notizie sono in ordine inverso di data, i più recenti sono in testa. Di solito conservo tutti i comunicati su questa pagina.

***

CONTACT _ Open (your) House

copertina-contact

Domenica 12 novembre a partire dalle 10.00 lo stabile di via Padova 36, inserito in uno dei contesti più vivaci e multietnici della città, sarà trasformato in una galleria d’arte a cielo aperto con opere e installazioni site specific, alcune delle quali realizzate  con la partecipazione attiva degli abitanti, riunite in un progetto dal forte carattere relazionale.

Sono stati coinvolti 12 artisti contemporanei, di cui 5 giovani under 35, oltre agli alunni dell’Istituto Maxwell che hanno partecipato con un progetto speciale.

CONTACT rientra nell’ambito di Open (your) House, progetto vincitore del “Bando alle periferie” del Comune di Milano, con il quale City Art insieme a Teatro Officina, Sonomusica e Tac Teatro intendono rispondere al disagio abitativo e al bisogno di una socialità inclusiva, attraverso una serie di iniziative culturali aperte alla cittadinanza.

CONTACT propone una nuova modalità per costruire esperienze concrete di partecipazione e socialità nei condomini, come già sperimentato con successo nel 2006 in un condominio nella zona Turro.

City Art ha scelto l’edificio di via “Padova36 – Una casa Tante Storie” perché rappresenta un esempio virtuoso, una realtà nata dall’incontro di Enti Pubblici e Privati che hanno realizzato un Housing Sociale, un luogo per la promozione di attività culturali ma anche commerciali rivolte agli abitanti, aperto al quartiere e alla città, dove le diversità diventano ricchezza per facilitare la coesione sociale.

Gli artisti: Apostolo, Alessio Binda, Gabriele Buratti, Angelo Caruso, Christian Flores, Adi Haxhiaj, Pino Lia, Elisabetta Oneto, Vincenzo Luca Picone, Roberto Rosso, Patrizia Emma Scialpi, Giovanni Sannino con gli alunni dell’Istituto Maxwell.

Gli artisti diventano agenti di un processo collettivo, con interventi che si caricano di nuovi significati e valori, sperimentando nuovi processi e modalità artistiche site specific con opere partecipate e condivise, in cui l’individuo è protagonista con il luogo e l’operazione.

Le installazioni entrano in contatto con le persone che abitano il luogo e si relazionano con il tessuto urbano e sociale. E’ il luogo che diventa opera d’arte, assumendo significati e scambi possibili con la comunità.
Sarà necessario investire non soltanto sui luoghi ma coinvolgere chi li vive, con l’obiettivo di ricostruire diverse narrazioni che i vari soggetti vanno cercando, per riconoscersi nei valori contemporanei.
La Social art è una Land-scape del potenziale espressivo di una comunità, luogo di passaggio e di paesaggi emozionali, in cui interagiscono architettura, arte, design e scienza che giocano la partita del futuro.

Tanto più una città investe nell’arte pubblica, tanto più emerge la sua risorsa distintiva e competitiva, evidenziando la sua identità culturale e quindi potenziando l’economia culturale.
CONTACT è un progetto di City Art, associazione ospitata in uno degli immobili comunali messi a disposizione dall’area Giovani per le associazioni giovanili, attiva da anni sia con mostre e workshop nello Spazio DoloMiti sia con eventi di arte pubblica che si rapportano con il territorio.

CONTACT

open (your) house

Progetto d’arte pubblica

Ideato e curato da Angelo Caruso

Testo critico di Jacqueline Ceresoli

Via Padova 36, Milano

Domenica 12 novembre 2017

Inaugurazione ore 11,00

Ingresso libero dalle ore 10,00 alle 18,00

Per info, approfondimenti:

City Art, Via Dolomiti 11, 20127 Milano

Cell. 348 9211143

info@cityart.it

http://www.cityart.it/ContactViaPadova36

www.facebook.com/cityartmi/

Cartella stampa su Drive contenete approfondimenti sugli artisti e foto:

https://drive.google.com/drive/folders/0B2RrRiL7S2qYdXZ1aXlUWjFJRkU

***

PCL-100 anni dal 1917

***

Domenica 13 marzo 2016
alle ore 16.00
Presentazione del libro “CARTE DI GABINETTO”
sarà presente l’autore Giorgio Sacchetti
al
Laboratorio Anarchico PERLANERA
via Tiziano Vecellio 2
ALESSANDRIA

CARTE DI GABINETTO
Gli anarchici italiani nelle fonti di polizia
(1921-1991)

editore LA FIACCOLA
2° edizione 2015
collana Biblioteca Anarchica 13

Carte di Gabinetto ripercorre le vicende anarchiche italiane dell’intero secolo breve attraverso una particolarissima visuale, pregiudizialmente ostile, quella del ministero dell’interno. Dallo studio delle migliaia di documenti compulsati emerge una certa continuità nella prassi poliziesca, insieme ad una consolidata attitudine a creare figure stereotipate di nemici oggettivi e di autori di delitti possibili. Le transizioni di regime e infine: il Sessantotto, piazza Fontana, gli «anni di piombo»… scandiscono le cesure di una storia italiana, con molti coni d’ombra. I dubbi (e le certezze acclarate) sul ruolo svolto in determinati frangenti dallo Stato, e da alcuni suoi servitori, rimangono. Ricerche come questa, sebbene basate su documentazioni limitate, a campione, di sicuro già scremate a monte, ci danno ulteriori conferme. Come la presenza reiterata di misteriose figure informali, che operano in modo occulto senza essere sottoposte a regole e controlli di sorta, magari trincerandosi dietro la formula gergale: Da fonte confidenziale solitamente ben informata…

Giorgio Sacchetti. Professore associato di Storia contemporanea. Docente a contratto presso il Dipartimento di Scienze politiche, giuridiche e studi internazionali dell’Università di Padova. Ultimi libri pubblicati: Sovversivi e squadristi (Aracne 2010); Lavoro, democrazia, autogestione (Aracne 2012); Renicci 1943 (Aracne 2013).

***

Vedi anche tra gli articoli

COMITATO PERMANENTE ANTIFASCISTA CONTRO IL TERRORISMO
PER LA DIFESA DELL’ORDINE REPUBBLICANO
——————–

No al raduno nazifascista europeo

Il Comitato Permanente Antifascista contro il terrorismo per la difesa dell’ordine repubblicano manifesta la sua profonda preoccupazione per il convegno nazifascista europeo che dovrebbe svolgersi a Milano, domenica 24 gennaio 2016.

Ad esso parteciperebbero formazioni di matrice neofascista e antisemita come Forza Nuova, Alba Dorata, i tedeschi dell’NPD e British Unity.

Al pericoloso rifiorire di partiti e formazioni di estrema destra in Europa e nel nostro Paese si intrecciano, mescolandosi l’uno nell’altro, movimenti nazionalisti, xenofobi e razzisti che individuano, come è già avvenuto nel corso del Novecento, un nemico esterno su cui scaricare tutte le responsabilità e le frustrazioni del nostro tempo.

Non possiamo accettare che nell’imminenza del Giorno della Memoria si svolga a Milano un raduno che si pone apertamente in contrasto con i principi della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza e offende chi ha sacrificato la propria vita per la nostra libertà, combattendo nel corso della lotta di Liberazione o resistendo
nei lager nazisti.

Mentre chiediamo alle istituzioni e alle pubbliche autorità di intervenire con fermezza per impedire questo ulteriore gravissimo oltraggio a Milano, città Medaglia d’Oro della Resistenza, chiamiamo i cittadini e gli antifascisti a partecipare al presidio che si
terrà Domenica 24 gennaio 2016 a partire dalle ore 10 davanti alla Loggia dei Mercanti, luogo simbolo della Resistenza milanese.

Milano, 18 gennaio 2016

ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D’ITALIA

Comitato Provinciale di Milano
Via Federico Confalonieri 14 – 20124 Milano
Ente Morale – Decreto Luogotenenziale n. 224 del 5 aprile 1945 – C.F. 80156470157
Tel.: 0276023372 – 0276023373 – 0276020620
e-mail: anpi.milano@tiscali.it – web: http://anpimilano.com/

***

Centro Culturale Candide-logoCene d’Autore

Ciclo di incontri simposiali

del lunedì

Incontro con

Giancarlo Tranfo

Introduce Giovanni Bonomo – Centro Culturale Candide

Lunedì 15 giugno 2015

 Giancarlo Tranfo

Lo studioso e cristologo Giancarlo Tranfo, ex cristiano e cattolico osservante, da oltre dieci anni è un appassionato studioso del cristianesimo delle origini, autore e curatore del sito http://www.yeshua.it, dedicato alla ricerca storica della figura di Gesù, prezioso riferimento per tutti gli studiosi di cristologia. Dopo la sua pungente recensione del libro di Joseph Ratzinger “Gesù di Nazareth”, pubblicata anche in appendice al libro di Luigi Cascioli “La morte di Cristo”, che segue il primo libro denuncia “La favola di Cristo”, numerosi siti Web e blog anche esteri pubblicano i suoi articoli sulla figura storica di Cristo e sul primo cristianesimo. L’interesse sempre vivo per la sua maggiore opera LA CROCE DI SPINE – Gesù: la storia che ancora non vi è stata raccontata, rieditata nel 2011 dopo l’esplosivo successo della prima edizione del 2008, giustifica e anzi reclama ora una giusta presa in considerazione e divulgazione da parte di Candìde. La Croce di spine è di gradevole lettura ma non può essere considerato un “libro da ombrellone”: è un testo sofferto, l’amara testimonianza di un ex cristiano che non è riuscito a scrivere ciò che avrebbe voluto perché ha scelto di scavare nella storia, seguendo i criteri di un corretto metodo epistemologico, fino a vedere il fondo della verità

Gesù: la storia che non vi è ancora stata raccontata

Le ricerche dell’Autore riassunte in quest’opera sono largamente condivise dagli esperti di critica testuale e dagli esegeti biblici che leggono i Vangeli non in chiave metafisica o esoterica ma seguendo un’esegesi sfrondata da ogni ideologia. Ne consegue la vera ricostruzione storica di un discendente davidico con pretese messianiche, che tentò di rovesciare il potere di Roma per realizzare il Regno di Israele promesso da Dio. Venne arrestato dai romani e condannato alla croce sulla quale fu affisso il celebre capo d’imputazione “Re dei Giudei”. Grazie alla scoperta dei Rotoli di Qumran, sappiamo che il popolo si riconosceva, oltre che nel discendente di David, anche nella guida del “Sacerdote di Aronne”, al quale sarebbe spettato il governo spirituale del nuovo regno voluto da Dio. Del messia spirituale di nome Yeshua ben Panthera sono riscontrabili tracce evidenti nelle antiche fonti rabbiniche redatte a partire dal II secolo in poi. Dall’unione del messia sacerdotale Yeshua (Gesù) con quello davidico (l’Unto, il Kristos o Cristo) nacque Gesù Cristo (Gesù+Cristo), personaggio leggendario al quale fu riconosciuta dignità storica e legittimazione divina. Gesù Cristo è il frutto di una creazione teologica sviluppatasi in seno alla fallita attesa del messianismo giudaico.

Il “Salvatore del Mondo”, ispirato a due personaggi storici reali, è stato concepito in perfetta armonia e continuità con tutte le “divine incarnazioni” degli antichi culti pagani e misterici, dei quali è perfetta imitazione: nascita da madre vergine preannunciata da una stella al solstizio d’inverno, miracoli, prodigi, martirio, morte e resurrezione, promessa di un ritorno alla fine dei tempi per giudicare i vivi e i morti. L’Autore rivela, del mito di Cristo, le esasperazioni escatologiche di ispirazione religiosa e la loro strumentalizzazione secolare in chiave universale. L’opera è anche un silente atto d’accusa nei confronti di chi nei millenni ha costruito un Dio ad immagine e somiglianza del proprio potere. Non è quindi consigliabile a chi intenda conservare le proprie rassicuranti certezze ma soltanto a chi sia disposto ad accettare l’impatto destabilizzante di evidenze che solo pochi storici seri e laici prima di Giancarlo Tranfo ebbero il coraggio di indicare.

Giancarlo Tranfo-La croce di spine-copertina

Lunedì 15 giugno 2015

Valentino Vintage

Corso Monforte 16 (angolo via Ronchetti) – Milano (M1-S.Babila)

Welcome drink ore 19:00 (7 euro con scontrino alla cassa)

Dopo le 20:45, per chi desidera trattenersi, cena con l’Autore

(30 euro con menù fisso o 15 con pizza, entrambi con bevande incluse)

Per prenotazioni e informazioni: info@valentinovintage.it 02 7639 4369

***

Da Ateneo Libertario, 19 Gennaio 2015 dc (non riesco a copiare il testo vicino alla foto per renderlo leggibile):

Serata su Rudolf Rocker

Serata su Rudolf Rocker

***

“L’estate della libertà. Repubbliche partigiane e zone libere” di Nunzia Augeri.

La compagna Nunzia Augeri, associata a Rossosispera dalla fondazione, ha scritto un libro che colma una grave lacuna della storia della Resistenza. Il nuovo testo è una seconda edizione del libro che abbiamo già presentato il 1° aprile del 2011, ed è arricchito da nuove testimonianze. In particolare mi sembra rilevante la documentazione su alcune realtà nel centro sud, tra le quali segnalo la “Repubblica contadina e antifascista” che si è costituita nel piccolo Comune di Maschito in Basilicata, sotto la guida di Domenico Bochicchio, contadino analfabeta e saggio.

Il libro sarà presentato giovedì 6 novembre 2014 alle 18,00 ad AnpiLibri, in via San Marco 49 Milano, con la partecipazione, insieme a Nunzia, di Giorgio Galli e Aldo Giannuli.

Rossosispera

***

TERZA ASSEMBLEA NAZIONALE – SECONDO CONGRESSO NAZIONALE

È indetta la III° Assemblea Nazionale di Democrazia Atea che si terrà a Roma il 22 marzo 2014 presso l’Hotel American Palace in Via Laurentina n.554

https://maps.google.it/maps?ie=UTF-8&q=Hotel+American+Palace+Eur&fb=1&gl=it&hq=hotel+

american+palace+eur&hnear=0x132f6196f9928ebb:0xb90f7

70693656e38,Roma&cid=10966167240543693240&ei=ZE

nuUqXCOorUswba5ICAAQ&sqi=2&ved=0CLwBEPwSMAo

I lavori dell’Assemblea inizieranno alle ore 9 e 30 e proseguiranno fino alle ore 12,30.

Potranno partecipare tesserati e non tesserati.

Nel corso dell’Assemblea tutti i partecipanti potranno presentare argomenti di discussione.

Saranno poste alla discussione dei presenti le seguenti tematiche:

1- Difesa della Costituzione dai progetti eversivi di modifica.

2- Rapporti con altri partiti e associazioni che abbiano dichiarate posizioni di condivisione dei valori antifascisti.

3- Proposte di integrazione del programma politico.

4- Posizione di DA in vista delle Elezioni Europee.

5- Proposte economiche in risposta alla crisi finanziaria.

6- Posizione di DA in relazione ai Trattati europei (Mes – Fiscal compact – Eurogendfor)

Alle ore 12,30 è prevista una pausa con buffet/coffee break.

Alle ore 13,30 inizieranno i lavori del II° Congresso Nazionale.

I Segretari Provinciali eletti (http://www.democrazia-atea.it/sezione-11-sottosezione-27-id-801-elezioni-segretari-provinciali-2014.htm ) illustreranno le loro relazioni programmatiche per il 2014.

Saranno sottoposte alla discussione e alla votazione del Congresso le proposte politiche scaturite dalla discussione dell’Assemblea e le proposte presentate dai tesserati nei cinque giorni antecedenti il Congresso e inviate all’indirizzo democrazia-atea.it@pec.it.

Il Congresso eleggerà il Segretario Nazionale per il 2014 con votazione palese.

I lavori si chiuderanno con la relazione finale del Segretario Nazionale eletto

www.democrazia-atea.it

***

Il 3 Febbraio 2014 dc ho inserito come pagine i due articoli “Manifesto del Cinismo-Scetticismo” e “Manifesto contro il lavoro”, per dar loro maggiore evidenza, pur sapendo che il livello di attenzione e la voglia di approfondimento della stragrande maggioranza degli internauti sono molto bassi, e quindi anche questo accorgimento non produrrà granché in termini di maggiori visite a questo blog.

***

All’incirca tra la fine di maggio e l’inizio di giugno 2013 dc ho creato in Facebook la pagina Atheia, trovate ora un collegamento ad essa anche nella Home Page, nella colonna di destra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...