Lo strano caso del reverendo Moon e del signor Milingo


Da Cronache Laiche http://cronachelaiche.globalist.it  4 settembre 2012 dc

Nel nome del Padre

Lo strano caso del reverendo Moon e del signor Milingo

di Belinda Malaspina

Alla fine, com’è logico, è morto anche lui: alla veneranda età di 92 anni se n’è andato il reverendo coreano Sun Myung Moon, fondatore della Chiesa dell’Unificazione, predicatore ben noto per aver organizzato i famosi matrimoni in massa.

È infatti bene sapere che alla base delle dottrine della Chiesa dell’Unificazione, la solita compagine di milionari anticomunisti alla quale già Scientology ci aveva abituati, c’è il concetto della santità del matrimonio. Nulla di nuovo? Non esattamente: la dottrina della chiesa di Moon, infatti, sostiene che «la vera missione di Gesù era quella di restaurare la famiglia originale, quella che Adamo ed Eva avrebbero dovuto realizzare prima della caduta; essendo Gesù morto prima di aver contratto matrimonio, si è reso necessario un secondo avvento del messia».

Va da sé che il messia si incarna nella persona dello stesso Moon il quale, forse bisognoso di un prestanome per le sue molteplici attività finanziarie (non sempre lecite, visto che il reverendo non si è risparmiato un annetto abbondante di soggiorno nelle carceri statunitensi), ha esteso il privilegio alla moglie. La coppia risulterebbe dunque essere «la prima vera famiglia originale», i nuovi Adamo ed Eva venuti per salvare in qualche modo l’umanità e per benedirla attraverso le migliaia di matrimoni in massa che Moon e la moglie hanno celebrato in giro per il mondo.

È proprio durante una di queste kermesse che fa la sua comparsa il vescovo cattolico africano Emmanuel Milingo.

Il religioso, facendo mostra di multiformi talenti, esercitava le mansioni di esorcista, guaritore e cantante, finché, all’apice del successo, quando ormai per il pubblico italiano era una vera e propria star e i suoi dischi venivano pubblicati dall’etichetta di Lucio Dalla, quando persino Giovanni Paolo II l’aveva voluto a Roma, incontrò Moon. E fu una folgorazione.

Il vescoco decise di sposare una appartenente alla Chiesa dell’Unificazione, che poi su suggerimento di papa Wojtyla ripudiò, nell’ambito di uno dei matrimoni in massa officiati dal reverendo coreano. Sdegno nella Chiesa; padre Amorth, noto collega di Milingo, parlò di «influssi occulti»; arrivarono richiami e provvedimenti più seri, come la scomparsa dall’annuario dei vescovi. Insomma per farla breve Milingo si pentì, poi si pentì di essersi pentito e alla fine il Vaticano, dopo averlo scomunicato, gli revocò il passaporto: il massimo della pena. Ora la Chiesa si rivolge a lui come «il signor Milingo».

Più scaltro, e forse più abbiente, il reverendo Moon, che per non rischiare una chiesa se l’è fondata per conto suo. Anzi, un impero: intorno al suo culto il “signor” Moon ha edificato scuole, palazzi, alberghi, università, resort e quant’altro, dando origine ad un business miliardario non paragonabile certamente a quello vaticano, ma comunque degno di nota. Non si può dire che alle sue «famiglie benedette», che generano figli liberi nientemeno che dal peccato originale, Sun Myung Moon facesse mancare alcunché.

E ora che il reverendo è passato a miglior vita, vedremo come se la caverà il suo successore alla guida della Chiesa dell’Unificazione. Che è, manco a dirlo, suo figlio. Morto un reverendo Moon se ne fa un altro.

 

Annunci

Informazioni su Jàdawin di Atheia

Nato a Milano nel 1954
Questa voce è stata pubblicata in Laicità e Laicismo, Politica e Società e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...