Avanti Cristo, o avanti la BBC?


Dal blog su Repubblica.it di Piergiorgio Odifreddi  http://odifreddi.blogautore.repubblica.it/ del 28 Settembre 2011 dc:

Avanti Cristo, o avanti la BBC?

Com’è noto, in Occidente si usa un sistema di datazione che pone l’origine dell’asse temporale in un istante siituato 2011 anni fa. Istante che dovrebbe coincidere con la nascita di Gesù Cristo: per questo si parla di ‘avanti Cristo (a.C.)’ per le date precedenti, e di ‘dopo Cristo (d.C.)’ per quelle successive.

In realtà, anche supponendo per assurdo che Cristo sia esistito, e che i Vangeli siano testi storici, il fatto che questi situino la nascita di quello sotto Erode, che morì nel 4 a.C., fa si che Cristo sia nato quattro anni prima di Cristo! Evidentemente, il suo primo miracolo, inteso a indicare metaforicamente che il buon giorno si vede dal mattino…

Ogni popolo ha però le proprie mitologie, e non tutti sono d’accordo nell’accettare la ‘nostra’. Così, ad esempio, gli Ebrei calcolano gli anni a partire dalla creazione del mondo: non quella vera, ovviamente, ma quella fittizia della versione 1.1 della Bibbia. I Buddisti preferiscono, la nascita di Buddha. I Musulmani, quella dell’Egira di Maometto, che ha almeno il vantaggio di essere  un fatto storico. E così via.

Nessuno di questi provincialismi può però pretendere di ergersi a sistema universale, e infatti non ci riesce: a dimostrarlo, basta un viaggio nei paesi arabi, o in Indocina. In un mondo globalizzato, o anche solo razionalizzato, sarebbe invece necessario, o quantomeno utile e comodo, un sistema comune.

La Rivoluzione Francese tentò coraggiosamente di istituire un sistema di datazione razionale, che proprio per questo ebbe poco successo. E anche le proposte moderne di adottare un nuovo ‘anno zero’, dall’imperialistico 1492 della scoperta dell’America, al tecnologico 1969 dello sbarco sulla Luna, non hanno finora avuto maggior fortuna: se non altro, perché richiederebbero l’aggiornamento di tutti i libri di storia.

La BBC sembra ora aver trovato l’uovo di Colombo, decidendo di mantenere la datazione corrente, ma di smettere di riferirla anacronisticamente a Cristo: parlerà invece di ‘prima o dopo l’Era Comune’. Un’idea che non posso che giudicare sensata, e che io stesso avevo già adottato anni fa nel mio libro ‘Perché non possiamo essere cristiani, e meno che mai cattolici’.

Apriti cielo! Gli ottusi si sono subito scagliati contro questa innocua idea: allora contro di me, e ora contro la BBC. In particolare, il sindaco conservatore di Londra, Boris Johnson, in un articolo sul The Telegraph ha bollato la decisione come ‘puerile, assurda e antidemocratica’.

Inutile dire che essa è semplicemente sensata, e costituisce ‘un piccolo passo per l’uomo (occidentale), ma un grande passo per l’umanità. Anche se da qualche tempo io preferisco adottare una soluzione ancora più semplice e matematica: riferirsi semplicemente allo zero, e usare il segno più per le date dopo di essi, e il segno meno per quelle prima. Con buona pace di Cristo, nato nel -4 dell’Era Comune…

Annunci

Informazioni su Jàdawin di Atheia

Nato a Milano nel 1954
Questa voce è stata pubblicata in Ateoagnosticismo, Cultura, Laicità e Laicismo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...