Dio non esiste


Dal forum http://www.riflessioni.it/forum/filosofia/12368-dio-non-esiste.html

Dio non esiste

di Orabasta

Ebbene sì, proprio così. Lo so per certo e quando dico CERTO, intendo SICURO, verificato, provato, visto e toccato con mano.
Sull’inesistenza di questo personaggio non ho più dubbi di quanti ne abbia sull’inesistenza di Babbo Natale.

Devo anche fare una precisazione: di tutti i significati che alla parola “Dio” si possono attribuire, quello che qui intendo è ben delineato e presto detto: “Entità cosciente e dotata di volontà, arteficie diretto dell’intero universo”.
Il che abbraccia una gran quantità di religioni a cominciare dalla Cattolica che ancora tristemente imperversa e fa danni nel nostro Paese.

Le ragioni del mio scetticismo sono le solite identiche ragioni che mi facevano dubitare da bambino quando iniziavano i primi condizionamenti cattolici: dubbi che repressi per questioni di “autorità”, dopo n volte che un “grande” dall’aria premurosa e sapiente tratta le tue legittime contestazioni come infondate ed ingenue e ti porge un’insostenibile verità salvifica, e lo fa facendoti capire che se non l’accetti soffrirai per l’eternità….. Bhe, è facile per un bambino cadere nel tranello, sarebbe certamente insolito il contrario.

“Ma se Dio è onnipotente e tanto buono, perchè c’è tanta sofferenza al mondo?”

Questa è forse la più evidente contraddizione che l’ipotesi di questo bizzarro personaggio fa saltare agli occhi.

Il mondo che percepiamo, il mondo che conosciamo non sembrerebbe in linea con la presunta benevolezza ed onnipotenza di Dio. Come si fa a credere ad un Dio onnipotente e buono che lascia che il mondo vada come attualmente sta andando? E non mi si venga a dire che le sofferenze del mondo sono tutte colpa degli uomini, non sono gli uomini a causare terremoti, tsunami, alluvioni, epidemie, tutte queste sarebbero create direttamente da Dio che sarebbe pertanto il diretto responsabile della sofferenza e morte di tutti i bambini innocenti che si sono trovati in quel momento proprio sotto la “benevola volontà di Dio”.

Questa cosa, questa palese e lampante evidenza è in assoluta contraddizione con l’idea di un Dio onnipotente e benevolo. Per quanto ci si giri intorno, per quanto ci si possa impegnare, nessuno è in grado di spiegare perchè il buon Dio riservi tanta sofferenza ai suoi figli. Non esiste papa, prete, imam, padre pio o altro che possa dare una sopiegazione ragionevole e sensata di questa contraddizione. Il massimo che si può ottenere è il mitico ed inossidabile “tappabuchi spirituale” che ben si adatta a tutte le occasioni in cui la realtà non è coerente con le bizzarre ipotesi teiste. Il mitico “tappabuchi spirituale”, quello che mette a tacere ogni dissenso, quello che disarma in modo totale il più armato degli atei…… “MISTERO DELLA FEDE” noi uomini siamo troppo piccoli per capire l’immenso disegno universale.

Il che fa un po’ sorridere poichè, generalmente, chi ci propina ciò, non è ne Dio ne qualcuno in grado di capire ‘sto disegno universale. Generalmente chi ci dice ciò, spesso con la pretesa di essere creduto, è prioprio un’altro essere umano…. Che pertanto, per sua stessa ammissione, non può come tale capire ciò che ci sta spiegando. Inzomma, non ci può far capire niente, semplicemente ci offre un’opzine che possiamo solamente scegliere di credere.
…a voi la scelta.

Annunci

Informazioni su Jàdawin di Atheia

Nato a Milano nel 1954
Questa voce è stata pubblicata in Ateoagnosticismo e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...