I “laici” dell’UAAR ammirano la religione…


30 aprile 2010 dc

I “laici” dell’UAAR ammirano la religione…

Da qualche mese mi porto nello zainetto, con cui vado al lavoro, il numero 6/2009 de l’Ateo, il bimestrale dell’Uaar-Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti: c’è un articolo che in un passaggio mi lascia non più perplesso, ma esterrefatto. Ora finalmente ne vorrei scrivere un poco.

A pagina 8 c’è l’articolo di Raffaele Piccoli dal titolo La scuola-parrocchia dei “cattotalebani”.

Niente da dire sull’articolo: è ottimo e lo condivido quasi totalmente.

Perché “quasi”? E’ presto detto: più o meno a metà articolo l’autore scrive

(la Gelmini) Non capisce che ciò che i laici contestano non è la religione in sé, che è una delle espressioni più nobili dello spirito umano, ma il fatto che…

Ora, è vero che nella rivista è scritto che riguardo agli articoli pubblicati l’Ateo declina ogni responsabilità che è solo dei singoli autori, ma allora dobbiamo capire: a nome di chi scrive Raffaele Piccoli? Non certo solo a proprio nome, perché dice cosa contestano i laici. E chi sono questi laici? Non certo TUTTI i laici, dal momento che l’affermazione sulla religione in sé sembra proprio provenire da una parte di questi, che addirittura considerano la religione una delle espressioni più nobili…di cosa? Ma qui si rincara la dose! Dello SPIRITO UMANO! E si usa, ancora una volta tra chi dovrebbe essere ateo o agnostico, il termine “spirito”, che fa il paio con “spiritualità”, intendendo “intelletto” e “intelligenza”, mentre sarebbe invece ora, seguendo Max Stirner, di fafre piazza pulita di questi termini e concetti irrazionali, immateriali ed ambigui.

Quindi ci si aspetta che qualcun altro ci dica se si sente rappresentato più o meno da ciò che scrive l’autore dell’articolo, pubblicato sull’organo di stampa dell’unione dei atei e degli agnostici, e anche razionalisti!

Per quanto mi riguarda sono ateo e guai a chi mi chiami laico, sono contro la religione IN SE’, come scrive Christopher Hitchens:

sono un ateo. Non sono neutrale rispetto alla religione, le sono ostile. Penso che essa sia un male, non solo una falsità. E non mi riferisco solo alla religione organizzata, ma alla fede religiosa in sé e per sé.

Jàdawin di Atheia

Annunci

Informazioni su Jàdawin di Atheia

Nato a Milano nel 1954
Questa voce è stata pubblicata in Ateoagnosticismo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...